top of page

Governance: turn to clear Vision Fare Ripresa Impresa. – Parte Seconda

⌘ Overview:


Proseguendo con i Forum OECD di Novembre 2020, nel dibattito di conoscere il contesto per capire come adattarsi al cambiamento ed avere una visione più chiara di come poter fare Impresa in questo momento, le scelte migliori per il futuro, vorrei riflettere e condividere due articoli in particolare, uno in ambito Università di Oxford e l’altro spunto in ambito Università di Cambridge.


Trattano del cambiamento e della trasformazione dal modo analogico di pensare e fare mercato a quello digitale, degli strumenti di AI di cui disponiamo e che…. conosciamo?


By Luciano Floridi and Anna C. Nobre, University of Oxford

Sometimes we forget that life without good politics, reliable science and robust technology soon becomes “solitary, poor, nasty, brutish, and short”, to borrow the phrase from Thomas Hobbes’ Leviathan.


The COVID-19 crisis has tragically reminded us that nature can be merciless. Only human ingenuity and good will can improve and safeguard the living standards of billions of people. Today, much of this ingenuity is busy delivering an epochal revolution: the transformation of an exclusively analogue world into one which is also increasingly digital. The effects are already widespread: this is the first pandemic when a new habitat, the infosphere, has helped overcome the dangers of the biosphere. We have been living “onlife” (both online and offline) for some time, but the pandemic has made the onlife experience a reality of no return.


The development of Artificial Intelligence (AI) is an important factor in this epochal revolution. AI can be interpreted as the engineering of artefacts that can do things that would require intelligence if we were to do them. With a classic example, our mobile phone can beat almost anyone at chess, while being as intelligent as a toaster. In other words, AI is the unprecedented divorce between the ability to solve problems successfully in view of a goal and any need to be intelligent in doing so. This successful divorce has become possible only in recent years, thanks to skyrocketing quantities of data, very sophisticated statistical tools, gigantic computational power, and the transformation of our habitats into increasingly AI-friendly places. The more we live in the infosphere and onlife, the more we share our everyday realities with engineered forms of agency, and the more AI can deal with an increasing number of problems and tasks. The limit of AI is not the sky, but human ingenuity.”

By Seán Ó hÉigeartaigh – University of Cambridge

In areas like energy and infrastructure, artificial intelligence is being used to reduce costs and increase the predictability of wind, solar, and other renewable energy , from the Centre for the Study of Existential Risk looks at the role of AI in the green recovery.”



⌘:La Practice


Anche se incerto, il futuro di fare Impresa risulta chiaro essere orientato al digitale, ai sistemi AI per riprendere e far girare l’economia, anche “a distanza”. Un processo di trasformazione che la crisi pandemica di quest’anno ha velocizzato, ma che si profilava nel suo procedere inarrestabile fin da quando le relazioni umane hanno incluso nel quotidiano i primi social meda. Adesso quel tipo di relazione si è estesa a fare mercato, ricercare Clienti, capire quali sono davvero le risorse che contano per sopravvivere ed espandersi.


Vincere l’inerzia ed ampliare la conoscenza di quali temi sono all’entione degli studi pubblici e privati è una delle chiavi per aprire la porta del cambiamento. Nell’incontro di oggi, per questo, condivido, il documento “ Digital Trasformation in the Age Covid-19 – Resilience and bridging divides” [scarica il pdf qui in basso], è un supplemento al testo Digital Economy Outlook:


DIGITAL TRANSFORMATION
.pdf
Scarica PDF • 2.22MB

Possiamo vedere come Digital Economy Outlook 2020 esamina le tendenze e analizza le opportunità e le sfide emergenti nell'economia digitale. Sottolinea come i paesi dell'OCSE e le economie partner stanno sfruttando le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e Internet per raggiungere i loro obiettivi di politica pubblica. Attraverso prove comparative, informa i responsabili politici delle pratiche normative e delle opzioni politiche per aiutare a massimizzare il potenziale dell'economia digitale come motore di innovazione e crescita inclusiva.


È interessante questa terza edizione di una panoramica olistica delle tendenze convergenti, degli sviluppi politici e dei dati sul lato sia dell'offerta che della domanda dell'economia digitale. Illustra come la trasformazione digitale sta influenzando le economie e società. Si pone un'attenzione particolare su come la pandemia COVID-19 sta amplificando le opportunità e le sfide della trasformazione digitale.

La trasformazione della nostra Impresa, piccola o grande, può iniziare subito, ripensiamo all’approccio, in semplicità.


Usiamo come primo passo, senza timore, la consolidata esperienza dei metodi di analisi:


- L’impresa come meccanismo di trasformazione (produzione di beni e servizi), nel suo rapporto con l’ambiente competitivo (fattori produttivi vengono trasformati all’interno dell’impresa e si presentano sul mercato)


- Governance and Management (gli organi dell’impresa e la sua gerarchia)


- Rapporto tra Impresa e il suo Ambiente Competitivo (la Concorrenza)


- Strategia (elementi in forza dei quali l’impresa regge la competizione): andamento dell’impresa nel b/m/l periodo


- Razionalizzazione (radici teoriche, funzionalizzazione, calcolo economico e ordinamento)


- Storicizzare l’impresa (realtà pluralistica organizzativa)



In caso tu voglia scambiare idee, esigenze o approfondire scrivimi al box di scambio info: info@cartesiostudio.com o vieni a trovarmi direttamente sul sito

Comments


bottom of page