top of page

GESTIRE IL CAMBIAMENTO=IMPRESA RESILIENTE. Fare Ripresa Impresa: Business for Inclusive Growth-B4IG


⌘ Overview:

B4IG, come sappiamo, è una partnership tra l'OECD e le principali società di tutto il mondo.


IL 12 novembre 2020 B4IG ha tenuto il suo Consiglio annuale ed ha promosso una coalizione che apre la strada ad una concreta forma di ripresa, chiamata Ripresa Inclusiva. Business for Inclusive Growth (B4IG) è una coalizione guidata da CEO di 40 grandi aziende globali che lottano contro le disuguaglianze di reddito e opportunità. Promosso dall'OCSE come suo partner strategico, B4IG si coordina con i governi per promuovere la crescita inclusiva a livello sia locale che globale.


Stiamo parlando di filantropia? No, stiamo parlando di economia e di come sia possibile uscire dalla crisi ri-pensando un modo diverso di fare affari e di organizzare le nostre Imprese, per sopravvivere al cambiamento che stiamo vivendo e sviluppare un tessuto economico-imprenditoriale


Per rendersene conto, seguendo i lavori, basta vedere la solida tabella di marcia emersa tra le Imprese coinvolte, ed i governi, per per definire un approccio comune per affrontare le disuguaglianze sulla scia dell'attuale crisi economica e sociale, come pure la tipologia dei partecipanti: è stata copresieduta da Angel Gurria, Segretario generale OECD, ed Emmanuel Faber, Presidente e Amministratore Delegato di Danone, con la partecipazione degli Amministratori Delegati e dei Presidenti del Consiglio di Amministrazione tra cui Julie Sweet, Amministratore Delegato di Accenture; Thomas Buberl, CEO di Axa; Saori Dubourg, membro del consiglio di amministrazione di Basf Se; Paul Hermelin, Presidente di Capgemini; Philippe Brassac, CEO di Crédit Agricole SA; Richard Edelman, CEO di Edelman; Olivier Goudet, Managing Partner e CEO di JAB, Jamie Dimon, CEO e Presidente di JPMorgan Chase, Kyril Courboin, CEO di J.P. Morgan France; Robert Gamgort, presidente esecutivo del consiglio di amministrazione e CEO di Keurig Dr Pepper; Jean Paul Agon, Presidente e CEO di L'Oréal; Grant Reid, Presidente e CEO di Mars; Florent Menegaux, CEO di Michelin; Brad Smith, presidente di Microsoft; Niren Chaudhary, CEO di Panera Bread; Jake Yamashita, Presidente e CEO di Ricoh; David Mills, CEO Europa di Ricoh; Denis Terrien, CEO Europa di Salesforce; Jean-Pascal Tricoire, Presidente e CEO di Schneider-Electric; Denis Machuel, CEO di Sodexo; Roger Ferguson, Presidente e CEO di TIAA; Alan Jope, CEO di Unilever.


La pandemia COVID-19 minaccia di rafforzare le divisioni socioeconomiche esistenti e quindi rendere una reale ripresa economica difficile per tutti.


La riflessione è di non tornare ad una situazione economica globale pre-covid, che già per molti Paesi, tra cui l’Italia, non era promettente, ma di cogliere l’opportunità di un cambiamento per generare una nuova forma di fare economia con profitto sostenibile nel tempo.


I temi affrontati:

- Costruire il futuro del lavoro in modo equo ed inclusivo;

- Promuovere progetti inclusivi con l'incubatore;

- Misurazione dell'impatto, la chiave del cambiamento sistemico;

- Finanziare la crescita inclusiva

Nell’appendice “Inclusive Business Initiatives” [scarica qui in basso il pdf], le iniziative di Business in corso

Appendix
. Inclusive Business Initiatives
Scarica INCLUSIVE BUSINESS INITIATIVES • 579KB

Uno sguardo anche all’attenzione che il Mercato rivolge alla produzione in economia inclusiva:


⌘ La Practice:


Nel primo incontro di questo ciclo di blog per la Ripresa-Impresa abbiamo condiviso la Practice di Governance


T trasformazione + R resilienza = Sd successo durevole:


se anche un Istituto di Credito [secondo il progetto WAVE di BNP Paribas], deputato per antonomasia al profitto, dichiara : “L’economia inclusiva non è solo questione di soldi ma abbraccia la grande sfida relativa alla ricerca di incroci positivi nei quali gli imperativi commerciali del mondo del business vengono orientati in direzione della riduzione della povertà”, questo può far riflettere che nei processi di Trasformazione nella nostra Impresa considerare anche i fattori d una economia inclusiva possono essere utili al nostro individuale successo durevole.

Non si inizia e parla di massimi sistemi, ma di una serie di accorgimenti che vanno dal rivedere i criteri con i quali trattiamo con la nostra Supply Chain [magari oltre al miglior prezzo informadoci se hanno certificazione agli Standard SA 8000 o ISO 27001 o ancora applicazione al Decreto DLgs 231…, agli standard CSR o semplicemente una Policy di Inclusione] a pensare a quali sinergie la nostra Impresa può attivare per essere sostenibile. Almeno fare una analisi per vedere se questo processo può dar luogo ad un costo od ad un investimento.


Se invece siamo in grave difficoltà, abbiamo in questo momento solo bisogno di capire come fare a restare in piedi, è bene non rimanere isolati e sapere che ci sono Aziende che cercano fornitori disposti ad intraprendere, se già non lo fanno, un percorso di economia inclusiva e che vengono finanziati per questo.


In caso tu voglia scambiare idee, esigenze o approfondire scrivimi al box di scambio info: info@cartesiostudio.com o vieni a trovarmi direttamente sul sito.


Comentários


bottom of page